21.12.19 An Irish Christmas Concert Trezzano s/Naviglio

Ore 18.00      Il concerto offerto dal Comune prevede un repertorio di musiche e canti tradizionali irlandesi o del nord Europa adatte al clima natalizio e suonate con strumenti tradizionali, in particolare con l’arpa irlandese/celtica, alternate a brani della tradizione popolare cristiana a cui siamo più abituati. I brani, che verranno eseguiti da Rossana Monico [RossArpa], voce e arpa celtic accompagnata da musicisti di Green Circle, saranno di volta in volta presentati con proiezioni di immagini e didascalie preparate apposta per l’occasione. Saranno inoltre presentati i CD pubblicati dalla associazione da cui saranno tratti alcuni brani.
Ingresso libero

14.12.19 An Irish Christmas Concert Cesano Boscone

Ore 21.00      Il concerto, patrocinato dal Comune, prevede un repertorio di musiche e canti tradizionali irlandesi o del nord Europa adatte al clima natalizio e suonate con strumenti tradizionali, in particolare con l’arpa irlandese/celtica, alternate a brani della tradizione popolare cristiana a cui siamo più abituati. I brani, che verranno eseguiti da Rossana Monico [RossArpa], voce e arpa celtic accompagnata da musicisti di Green Circle, saranno di volta in volta presentati con proiezioni di immagini e didascalie preparate apposta per l’occasione. Saranno inoltre presentati i CD pubblicati dalla associazione da cui saranno tratti alcuni brani.
Ingresso libero

Insegnamento, stage e lezioni concerto

I nostri musicisti, laureati al Consevatorio Giuseppe Verdi di Milano, sono disponibili per l'insegnamento dell'arpa celtica sia in corsi individuali sia in gruppo in sede o dove richiesto. E' possibile anche l'insegnamento dell'arpa classica.
Dal 2012 sono partiti corsi collettivi (vedi home page) a Busto Arsizio (Va), in collaborazione con i Gens d'Ys, e corsi individuali a Cesano Boscone.
Il 7 febbraio 2014 i corsi sono partiti anche a Milano Barona, sempre in collaborazione e presso la sede Gens d'Ys. .
Per ogni informazione scrivere o telefonare (vedi contatti)

Gazebo o Stand Musicale

L'Associazione ha, tra i suoi scopi prioritari, quello di far conoscere la musica tradizionale delle aree Nord Europee, celtica, medievale, barocca e rinascimentale specialmente interpretata dall'arpa irlandese. A questo fine da anni alcuni volontari e musicisti, prima ancora di fondare l'associazione e diventarne soci, avevano promosso iniziative tese a far conoscere le musiche e lo strumento "arpa irlandese" o  "celtica". 

In occasioni di feste, festival, manifestazioni e presso scuole hanno allestito il proprio "gazebo musicale" per offrire al pubblico la possibilità di avvicinare e provare le arpe oltre ad ascoltare brani musicali, lezioni concerto nelle scuole dedicate ai bambini e conferenze concerto per un pubblico più adulto. Presso il Gazebo si tengono anche stage d'arpa per neofiti e non.

 Presso il gazebo musicale sono sempre presenti soci dell'associazione e i musicisti che rimangono a disposizione per una o più giornate, a seconda della durata dell'evento promosso o richiesto.
Come si può ben vedere dalle numerose foto nella galleria/immagini, bambini e adulti provano le arpe messe a disposizione, ricevono indicazioni e chiarimenti sulla loro storia, sulla musica e ricevono i primi rudimenti su come si suonano.
Scoprono così lo strumento arpa irlandese e si appassionano.

Siamo riusciti ad appassionare così tanto i partecipanti a Bustofolk (Busto Arsizio) che, dopo alcuni anni di nostra presenza, molti cittadini interessati a studiare e suonare l'arpa hanno richiesto al Sindaco e all'Amministrazione Comunale di attivare un corso specifico. Dal 2012 in collaborazoione con i Gens d'Ys sono partiti corsi annui tenuti  da muscisti della nostra associazione ed ormai siamo al III° anno.
Gazebo Musicale in notturna

 
Il "Gazebo Musicale" per i soci e i musicisti dell'associazione è sicuramente un impegno notevole, ma è ricco di soddisfazoni. L'arpa viene scoperta e attira tutti dai più piccoli ai meno giovani che la provano e la riprovano; non dimenticano e tornano nelle edizioni successive.

Chiunque volesse offrire ad una comunità una opportunità per conoscere questa musica e approcciare questo strumento può approffitare di questa offerta formativa e istruttiva, unica nel suo genere.

Duo "Celto Jazz" - Arpa elettrica e Sax contralto

Celto Jazz

Nasce nel Settembre 2012 dall’idea di reinterpretare brani di musica tradizionale irlandese e celtica, quali ballate, jigs, reels, arrangiandoli con sonorità e motivi di improvvisazione jazzistica. L’idea non è quella di stravolgere la musicalità e la ritmica originaria, che volutamente mantiene il suo imprinting, bensì quello di divulgare un nuovo modo di interpretarla e rimaneggiarla dando spazio ai giochi dell’improvvisazione con lo scopo di  approdare anche ad altri ambienti musicali. Questo genere musicale è un percorso sperimentale che amalgama le melodie classiche della tradizione irlandese, bretone, celtica a fraseggi, scale, dissonanze, geometrie simmetrie e similitudini musicali che si alternano piacevolmente lungo la durata dei singoli brani. Si propongono inoltre brani composti e arrangiati dagli stessi musicisti che, pur discostandosi dal repertorio tradizionale, mantengono lo spirito e il carisma delle sonorità e dei fraseggi tipici del duo.  La sintonia musicale che si è creata tra i due strumenti arpa elettrica e sax contralto rendono il progetto unico e all’avanguardia nel panorama della musica di settore.
Nel 2013 in collaborazione con l’associazione Green Circle, Celto Jazz produce il suo primo CD “Form Conception” dove si eseguono due brani scritti e arrangiati dai due artisti (“The Dance of Aris” e “From Conception”) e quattro brani tradizionali.
Nelle esibizioni dal vivo si possono aggiungere altri musicisti a seconda delle necessità e del contesto fino ad alternarsi e fondersi con le performances proposte dall’Ensamble.
Il duo, nei suoi concerti, propone l’esecuzione di composizioni proprie, brani che richiamano le musiche delle tradizioni del nord Europa nonché brani di improvvisazione estemporanea; tutti gli arrangiamenti sono curati in proprio. Il genere di musica proposto può essere inserito in ampi contesti e  situazioni: concerti tradizionali in teatro, locali a tema, locali di musica jazz, chiese, ville e castelli, arte in strada, eventi culturali di diverso genere, jam session, eventi istituzionali, cerimonie (matrimoni, inaugurazioni, mostre e feste a tema ecc.), convention.

Ensemble Green Circle

 

Ancor prima che l'Associazione venisse fondata un gruppo di  musicisti aveva costituito il gruppo musicale Green Circle Ensemble, che per oltre tre anni ha effettuato concerti arrivando anche a incidere il proprio CD Strings; costituitasi l'Associazione questi musicisti e l'ensemble sono diventati i principali elementi di riferimento per le attività, per lo studio e la divulgazione delle musiche tradizionali ecc.

L'ensemble ha come punto di riferimento l'arpa celtica, suonata da uno o più elementi, accompagnata da voci, percussioni/bodram e chitarra a cui si possono aggiungere altri musicisti a seconda delle necessità. L'ensemble è negli anni cambiata in alcuni componenti, ma i nuovi musicisti, membri dell'associazione, hanno consolidato il gruppo e creato nuove opportunità.

L'ensemble propone concerti che richiamano le musiche delle tradizioni irlandesi, bretoni e in genere del nord Europa e che riprendono anche la musica medievale e barocca; i brani musicali sono arrangiati dalla direzione artistica e dal gruppo dei musicisti. Normalmente l'ensemble in concerti in teatro, in villa o in castello e ove richiesto si esibisce in abiti medievali.

Le musiche ben si adattano ad ogni situazione, per cui tutto l'ensemble, o parte di esso, oltre ai concerti tradizionali in teatro, chiese, ville e castelli, può adattarsi a tutte le situazioni. L'ensemble può agevolmente esibirsi in occasione di eventi istituzionali, cerimonie (matrimoni, inaugurazioni, mostre e feste a tema ecc.), in chiesa con musiche religiose tradizionali (canti, inni e carole), in pubs e feste da ballo con musiche tipiche, quali ballate, jigs, reels ecc.).

Il repertorio si è recentemente ampliato e, a fianco delle musiche tradizionali, oggi vengono anche suonate musiche tratte da colonne sonore e adattate agli strumenti tipici dell'ensemble.